Il disco diamantato migliore per tagliare a secco ceramica e gres porcellanato è a corona continua…? Nulla di più falso!


Nell’ambiente dei piastrellisti e dei muratori si è formata l’idea che il disco migliore per tagliare a secco con precisione ceramica dura e gres porcellanato sia il disco diamantato classico a corona continua.
Questo “detto” poteva aver un senso qualche anno fa e sicuramente ha senso se comparo un disco diamantato a corona continua con un disco diamantato a secco con corona diamantata “turbo” o addirittura a “segmenti”.
Tanto per intenderci, il disco diamantato Turbo, grazie ai suoi segmenti è veloce e non danneggia molto la piastrella ma data la non ottima finitura è adatto anche a lavori di taglio classici del muratore nei quali non è richiesta molta precisione di taglio.
Il disco diamantato a segmenti invece è molto aggressivo, velocissimo ma non è adatto ad ottenere finiture precise.

Per tornare a noi ed al disco diamantato migliore per tagliare tutti i tipi di ceramica e gres porcellanato occorre ricordare che oggi sul mercato esistono nuovi dischi diamantati a corona “IBRIDA” che uniscono la precisione dei dischi a corona continua con la
Velocità dei dischi turbo (vedere foto). Grazie al particolare disegno della corona diamantata questi dischi sono oggi i migliori dischi sul mercato per il taglio di gres porcellanato ed danno risultati di gran lunga superiori a quelli ottenibili con i vecchi classici dischi a corona continua che stanno lentamente sparendo dal mercato.

Nella foto si può vedere la differenza di un disco vecchio modello ad un nuovo disco a tecnologia ibrida.
Quasi tutti i produttori italiani ed europei di dischi hanno ora a catalogo dei dischi diamantati per il taglio a secco modello IBRIDO, da Pentax a Carat per i dischi generalisti per finire a Montolit per i dischi professionali per piastrellisti.

Nessun commento:

Posta un commento